Categorie
gossip lago di COmo

A Settembre in Italia il matrimonio tra George Clooney e Amal Ramzi Alamuddin

George Clooney  Amal Ramzi AlamuddinGeorge Clooney sposerà Amal in Italia: ecco le pubblicazioni

George e Amal sposi a settembre. Il matrimonio tra Clooney, lo scapolo più ambito di Hollywood, l’attore e regista dalla passione progressista e dall’impegno per le cause giuste, e la Alamuddin, la bella avvocatessa britannica di origine libanese specializzata in diritti civili, si farà, con tutta probabilità il mese prossimo, in Italia. La conferma arriva dalle pubblicazioni di nozze, affisse a Londra, nella Chelsea Town Hall. Ed è già scattato il countdown in vista del matrimonio dell’anno.
Il documento, che il Daily Mirror è stato il primo a scovare, riporta i nomi completi della futura sposa, Amal Ramzi Alamuddin, e dello sposo George Timothy Clooney, le rispettive date di nascita (3 febbraio 1978, 6 maggio 1961), l’occupazione e lo stato civile (lei nubile, lui divorziato) nonché la località dove si terranno le nozze: l’Italia. Per legge, la coppia deve notificare l’intenzione di unirsi in matrimonio e il documento deve restare pubblico per 16 giorni prima che arrivi l’autorizzazione ufficiale. E, come tutti i comuni mortali, George e Amal hanno pagato 35 sterline a testa (poco meno di 45 euro) per ottenere la certificazione.
Top secret la data – anche se c’è chi è pronto a scommettere sul 12 settembre, giorno del primo appuntamento di George e Amal, un anno fa – e così la location della cerimonia. Ma nel tam tam delle indiscrezioni la più quotata è la villa di Clooney a Laglio, sul lago di Como. Un luogo protetto da curiosi, teleobiettivi e sguardi indiscreti, viste le misure a tutela della privacy già predisposte da tempo del sindaco, che di recente – prima ancora che arrivasse l’ufficializzazione delle nozze – ha rinnovato le disposizioni sul limite di navigazione nella zona della villa.
Amal sarebbe già arrivata in Italia, il primo agosto, per mettere a punto tutti i dettagli dell’evento, dopo l’incontro tra le rispettive consuocere, Nina Clooney e Baria Alamuddin, avvenuto a giugno, proprio a Villa Oleandra.
Cinquantatre anni suonati lui, 36 lei, George ha conosciuto Amal, consigliere dell’ex segretario dell’Onu Kofi Annan, più volte consigliere delle Nazioni Unite e avvocato di Julian Assange e Yulia Timoschenko, un anno fa. Lo scorso ottobre sono stati paparazzati per la prima volta insieme, a Londra. Poi una serie di cene a lume di candela, fughe romantiche più o meno lontane dagli obiettivi dei fotografi in Tanzania e alle Seychelles, prima dell’ufficializzazione della loro storia. Ad aprile, a Malibu, il fidanzamento con tanto di anello con diamante da 7 carati e dal valore di 450 mila sterline donato da Clooney ad Amal. Ora che il sì si avvicina, è già caccia allo stilista che vestirà gli sposi – per George, la scelta sarebbe caduta su un’azienda italiana – e soprattutto alla lista degli invitati. Quel che è certo è che Clooney si prepara a rubare la scena all’amico Brad Pitt, eterno fidanzato di Angelina Jolie.

da lastampa.it

Rispondi