Categorie
curiosità Parigi roma

A Roma Anticafè il bar a tempo

AntiCafe 05Apre a Roma AntiCafé, il bar a tempo
Arriva in capitale uno spazio multifunzionale dove non si paga in base a quello che si consuma ma si tiene conto solo di quanto ci si trattiene nel locale.

In Italia si è soliti darsi appuntamento per un caffè, una chiacchiera o uno spuntino in uno dei tanti bar che caratterizzano lo stivale: ci si mette comodi o, per chi va di corsa, ci si appoggia al bancone, e si passa alla cassa per saldare il conto. Bene, dimenticate tutto questo, arriva in capitale una formula rivoluzionaria che, lo scorso anno, ha già conquistato Parigi con ben due indirizzi all’attivo, quello del Louvre e quello di Beaubourg: il suo nome è AntiCafè, un bar innovativo di origine russa che è sbarcato in città lo scorso 20 giugno 2014, a pochi passi da Piazza San Giovanni in Laterano, in quel di via Veio 4 B, una location centrale e facilmente raggiungibile con ogni mezzo.

Qui tutti possono prendere posto per studiare, lavorare, chiacchierare o anche rilassarsi grazie alla pluralità di servizi messi a disposizione quali la connessione internet ad alta velocità, stampante, scanner oltre ad una piccola biblioteca per scegliere il giusto libro da leggere e, il tutto, deliziati da caffè illimitato, latte, cioccolata calda, tè, acqua e spuntini dolci come biscotti e frutta o per chi preferisce il salato, crackers, insalata, verdure e hummus che si possono consumare liberamente servendosi da soli o chiedendo supporto allo staff. Per chi volesse portarsi il pranzo da casa, nessun problema.

Non ci sono limiti di alcun tipo: tutti sono invitati a fare visita  questo spazio, anche solo per fini ludici, pronti a divertirsi con i giochi da tavolo offerti quali Trivial Pursuit, Monopoli, Taboo, Risiko, etc. questo luogo è un rifugio sicuro sempre aperto, sette giorni su sette, compreso il weekend, a cambiare sono solo le tariffe, variabili a seconda del tempo di sosta nel locale.

La spesa è pari a 4 euro la prima ora e scende a 3 euro per quelle successive ma, chi per motivi professionali o privati desidera rimanere più a lungo, sono stati creati ad hoc degli abbonamenti che, al ocsto di 14 euro permettono di vivere intensamente l’intera giornata e 200 euro per il mensile, molto più economico di una qualsiasi altra soluzione di affitto.

Al fine di monitorare l’orario, lo staff consegna una carta che registra gli orari di entrata ed uscita in maniera tale da pagare esattamente in base al tempo in cui si è rimasti. L’ambiente è piacevole, l’arredo degli interni è ospitale ed è stato realizzato da tre giovani designer parigini, il collettivo BonkersLab, che hanno dato allo spazio un look minimalista, semplice ma piacevole. Vedere per credere: al fine di permette a tutti di provare il servizio per testare i suoi punti di forza nonché le debolezze, iscrivendosi alla newsletter si riceveranno 30 minuti di “sosta” in omaggio.

Livia Fabietti da lastampa.it

Rispondi